• Visita il mio sito!

  • Annunci

Lascia andare


 

vento

Quando ci proponiamo di meditare, ci disponiamo a fare qualcosa. Questa disposizione mentale, ci porta a ragionamenti su ciò che dobbiamo fare per meditare. Dobbiamo accendere la candela o l’incenso, dobbiamo sistemare il cuscino, dobbiamo sistemarci in questa posizione e dobbiamo cominciare con il rilassarci. Stiamo facendo, non stiamo meditando. Dobbiamo concentrarci sul respiro, dobbiamo calmare la mente. E adesso che siamo calmi dobbiamo capire cosa c’è nella nostra mente, osservare con attenzione ogni cosa che accade, non dobbiamo attaccarci ai pensieri, dobbiamo stare attenti a non farci trascinare in discussioni inutili. Creiamo uno spazio interno pieno di attenzione e di osservazione, facciamo delle cose per ottenerne altre. Evitiamo con attenzione ogni distrazione e ci disponiamo ad una mente serena. Togliamo ogni intrusione e rimaniamo in questo silenzio ‘forzato’ evitando di percepire qualsiasi cosa perché sarebbe distrazione.

Non è proprio così che funziona la meditazione. Per questo è difficile spiegare cosa fare per meditare. Perché quello che è da fare si deve fare da sé. Il lasciare andare è forse la pratica più difficile per la nostra mente, perché non è in grado di lasciare andare. Lasciare andare significherebbe che non dovrebbe più essere il centro della nostra esistenza, significa che verrebbe messa da parte. La mente è il centro della nostra esistenza, senza la mente non siamo nulla, non esistiamo. Quindi perché tentiamo di annullarla? Perché facciamo delle cose per portarla all’estinzione? Sono errori di fondo che si fanno durante la meditazione, errori che portano la mente ad uno stato di calma, ma mai in profondità. Si rimane in uno stato di autocontrollo, si rimane sempre attivi nell’attenzionare ogni evento che accade nella nostra mente. Questo perché se dovessimo realizzare l’Illuminazione, vorremmo vederla. Altrimenti perché devo meditare? Se accade che veramente riesco a fare il grande salto, e non ho una mente per capire cosa sta accadendo, come faccio a sapere che sono un Illuminato? Questo è un vero ostacolo alla meditazione, il bisogno di avere sempre conferme che non siamo diventati un nulla. La prova che ci siamo ancora e che siamo in grado di gestirci. E’ una paura giustificata perché la mente ha bisogno di continue conferme per la sua esistenza. Non cede mai il passo ad esperienze che lei stessa non può gestire. Questo atteggiamento mentale, ci impedisce di avere esperienze profonde di meditazione e di rivelarci la nostra vera Natura.

Nel buddhismo Vajrayana si utilizza il metodo di lasciare andare. Lasciare andare. Lasciare andare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: