• Visita il mio sito!

  • Annunci

Esperimenti di meditazione


72c12bad-1f6a-41b5-ae0b-121fcc7b79ad.

Vi sono diversi studi scientifici riguardo alla forza della meditazione, che per alcuni possono essere un aiuto a dedicarci un po’ del proprio tempo. Molti studi che affrontano argomenti particolari, sono, naturalmente, fatti negli USA. In uno di questi studi, fatto alcuni anni, fa durante la guerra in Libano, sono stati portati direttamente dagli States trenta persone che sono state addestrate alla meditazione. L’addestramento è avvenuto con esperti maestri che hanno anche indirizzato i meditanti a concentrare la loro energia verso la pace e la serenità. Queste trenta persone sono state portate nei territori di guerra, dove il giorno prima c’erano stati bombardamenti, e sorvegliati a distanza da militari, si sono seduti in meditazione contemporaneamente. Sul territorio, vi erano diversi osservatori, tra i quali medici e militari, che avevano il compito di rilevare ogni evento possibile. Oltre a questo, i comandi delle forze armate, erano state invitate a comunicare tutte le informazioni richieste. Un lavoro di precisione, anche perché parte dell’esperimento, era finanziato dalle forze armate americane. Le trenta persone hanno meditato per circa sei ore, con brevi interruzioni di uno o dell’altro, ma sempre con la maggior parte di loro in stato meditativo. I risultati sono stati, per loro, abbastanza sorprendenti, ma i maestri lo affermano da sempre.

Per circa dieci ore, quel giorno, si sono ridotte del 70% i bombardamenti. Non ci sono stati incidenti se non di lieve entità, e non vi è stato alcun morto.

Ma un esperimento, non basta ad averne una conferma. Lo stesso esperimento è stato fatto in una zona dell’Africa, dove la guerra impera da anni, e i risultati sono stati simili. Niente attacchi, niente morti per quasi il doppio del tempo che i meditanti erano in azione.

E poi, è stato deciso di farlo anche a New York, con quasi duecento meditanti. Anche qui, i risultati non sono mancati. Durante il giorno di meditazione, le rapine sono diminuite del 60%, e gli omicidi sono scesi dell’80%. Sono diminuiti gli incidenti di diversa natura e a molti intervistati è apparsa come ‘una buona giornata’.

Secondo questi studi, attraverso una formula matematica, si è stabilito che se solo otto milioni di persone fossero impegnati a ogni ora del giorno nella meditazione, in diverse parti del mondo, si conoscerebbe una nuova era di pace e serenità. Ma allo stesso tempo, personalmente, penso che si cercherà di evitare sempre che ciò avvenga, perché gli interessi dei ladri di energie faranno sempre di tutto affinché non accada.

Annunci

14 Risposte

  1. Sorprendente……bisognerebbe davvero approfondire questi temi e dedicarsi di più a se stessi e alla propria pace interiore….perchè fa bene a tutta l’umanità.
    Buona giornata!

  2. Ma io le ho sempre considerate speculazioni o poco più. Non parlo delle teria sul chakra… ma di tutto il resto su come liberarlo e controllarlo.

    • Purtroppo, oggi con internet, si sono diffuse una marea di informazioni su questi argomenti, e tutti, o quasi, frutto di pure speculazioni ed interpretazioni basate su scritti e testi creati da persone appassionate all’argomento, ma prive di reali iniziazioni. C’è una differenza abissale tra ciò che si può trovare in giro e ciò che è realmente un Sentiero Iniziatico. Molte di queste tecniche hanno un semplice scopo di rilassamento. Aprire i chakra, come si legge in vari luoghi, è qualcosa di così forte ed importante, che prima di avere insegnamenti veri in proposito, ti devi fare almeno dieci anni di meditazione intensiva. Oggi sembra tutto a portata di mano, ma la realtà esoterica di questi insegnamenti è reale, e non è diffusa nei libri. Sono insegnamenti che vengono dati da Maestro a Discepolo, e solo quando il discepolo ha avuto esperienze graduali e dimostrabili. Il resto, appunto, può servire per rilassarsi, per qualche ora di serenità e mai per realizzare veramente se stessi. 🙂

      • Però è affascinante, insomma si potesse fare davvero con una certa facilità io mi ci metterei sul serio a provare. Se mi serve un maestro tipo Naruto, non saprei dove cercarlo, però mi ci metterei lo stesso :p
        La cosa pèiù interessante è la filosofia di fondo, quella di prendere la vita con una leggerezza tale derivata dal fatto di interpretare tutto nella giusta prospettiva, del tipo “se tu sei sereno, tutto acquista minor peso e la vita si alleggerisce”. Mi servirebbe…

      • Lo scopo della meditazione, per chi la pratica in maniera non profonda o iniziatica, è proprio quello di fare in modo che sorgano un po’ meno pensieri, di fare spazio in modo che i pensieri possano attraversare la mente senza ingorghi, che poi, è proprio l’ingorgo che crea la loro ripetitività. La ripetitività, se si tratta di pensieri negativi, ci porta alla rabbia, allo stress, al vivere nella sofferenza. Alleggerirsi un po’ fa respirare il cervello. 🙂

      • Sì, per questo ci ho provato qualche volta anche col semplice e yoga. Ma non riesco, come ti scrissi nell’altro post, a svuotare in cervello. Sta sempre a macinare macinare macinare in continuazione! Se tu ci riesci, hai la mia stama 🙂

      • Io ci sono riuscito dopo anni di pratica. 🙂

  3. Si potrebbero fare cose sorprendenti e tutte meritevoli di attenzione se fossero insegnate a tutti sin da piccoli.
    Ma a quante pare non si vuole che si arrivi a questo…ma tutt’altro.
    Sta ad ognuno di noi fare tesoro delle nostre conoscenze, dei nostri tempi naturali….e del ritagliarci ogni giorno uno spazio di silenzio e meditazione…

    Se questi studi li avessero fatti prima e a tappeto non si sarebbe arrivati ad avere una “vasta gamma di guerre” da nessuna parte.
    Ricordo il Vietnam quante vittime ha fatto…
    Perchè in America sono tornati tanti morti…ma anche dei morti dentro…i quali sono stati abbandonati a se stessi….

    (Ricordiamo anche le vittime vietnamite, è chiaro…mica a loro non è successo nulla…)

    grazie
    .marta

    • I metodi usati per realizzare questo esperimento sono stati dati da maestri qualificati di meditazione, persone che sanno ciò che stanno facendo. Il problema è che gli esperimenti li hanno fatti per verificare la reale importanza della meditazione, e c’erano di mezzo i militari. Il sospetto è che volessero conferma che funziona non per alimentare la pace, ma per impedire che la gente mediti. La semplice meditazione comunque, quella appresa dai libri, non ha sicuramente gli stessi effetti sul meditante, nè sull’intera società. Però è già qualcosa. 🙂

  4. Questa società occidentale non è mai stata adatta a questo genere di esperienze, è sempre stata troppo veloce. Adesso che con la globalizzazione sembra che non ci siano più muri tra oriente e occidente la situazione è diventata ancora peggiore. Non è pessimismo il mio, ma un riconoscere che il mondo (quello con la lettera minuscola), prosegue in maniera troppo rapida e ossessiva per potersi permettere un solo minuto di riflessione personale.

  5. Eppure, se non si comincia a mettere la propria interiorità ad un posto più alto, i danni che ci ricadono addosso saranno sempre maggiori. So bene che la meditazione non è per tutti, e che non può essere un obbligo, ma cercarsi dei momenti di silenzio per se stessi diventa sempre più importante. La velocità della nostra società ci sta portando a dividerci, perché c’è chi coglie questa velocità, c’è chi non ci riesce, e viene emarginato. L’economia è importante, ma si sta rivelando nella sua peggiore espressione. Più che di economia mi viene da pensare ad un vita sotto ricatto costante, sta diventando una sorta di schiavismo moderno. Rilassarsi, meditare, fare una bella passeggiata in compagnia di se stessi, è un buon modo per scaricare tensioni interiori che ci danneggiano costantemente.

  6. ho letto un libro “la scienza dell’intenzione”di lynne mctaggart che parla proprio di quanto la preghiera e la meditazione possano fare per cambiare il mondo….nel nostro piccolo tutti possiamo sperimentarlo ,basta avere fede e positività…purtroppo spesso siamo troppo presi dal nostro piccolo io per impegnarci per il benessere degli altri….bisogna farlo,è necessario …..grazie Giò

  7. Come dici, ‘basta avere fede e positività’. Ma sembra una cosa piuttosto difficile ai più. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: