• Visita il mio sito!

  • Annunci

Dunya


Un brano molto particolare che mi commuove anche senza sapere di cosa parla.

Oggi siamo orgogliosi di rilasciare questa performance live di “Dunya,” di Alou Sam e gli amici registrati all’esterno live in Kirina, il Mali, la casa della nostra nuova scuola di musica PFC Foundation.Dedichiamo questa canzone a tutte le persone del Mali e la speranza che la pace supera la violenza in modo che il futuro di questa terra antica persevera con l’amore dei suoi antenati. Insieme tutti ci muoviamo in avanti in una direzione positiva, un solo cuore e una sola canzone alla volta.

Annunci

Mi ama?


294404_TEVJXXOTALAU66SPNUMRV38D8ZZQ7X_6c__20antonio_canova_psiche_rianimata_dal_bacio_di_amore_H035527_L

Oggi prendo spunto da una bella discussione nata sul blog di una mia amica virtuale, dove si parla del rapporto tra uomo e donna. L’amore. Questo folle sentimento che… ha prodotto miliardi di pagine di scritti nella storia dell’Uomo e che spesso, ha portato addirittura a guerre. Il legame che produce l’amore, è spesso così forte che quasi il resto del mondo non esiste. L’amore coinvolge ogni parte di noi stessi, e lo fa in maniera potente quando è condiviso, quando si è davvero in due. Ma spesso accade che uno dei due abbia dei dubbi, e che uno dimostra chiaramente i suoi sentimenti all’altro. Questo crea conflitto. Se l’amore è chiaro solo da una parte, mentre dall’altra è poco profondo, è evidente che non ci potrà essere una sintonia completa, e che questa espressione, questa esplosione di sentimenti non vedrà una chiara luce. Accade perché i desideri non sono evidenti. Ma pur di non rimanere soli, si tenta di portare avanti un rapporto che col tempo presenterà il suo conto. Da qui i numerosi divorzi dei nostri tempi. Quello che mi fa soffrire in tutto questo non è il rapporto tra i due, ma il problema forte e tragico di quando si hanno dei figli. In questi casi, i figli diventano armi potenti da utilizzare contro. Anche quando si afferma che i figli sono tenuti fuori, è una pura illusione, i figli ci sono e a modo loro stanno costruendo una base interiore che esprimeranno nella vita. Quella che è una sofferenza, però, non sembra essere l’amore in sé, ma la paura di rimanere senza un partner, la paura di vivere una vita da soli. E allora ci sono quelli che non riescono a sopportare questa idea, e per sopperire alla paura, hanno due, tre, quattro partner, vivendo in perenne conflitto e in uno stato di bugia permanente.  Ora, riferendomi alle mie esperienze e conoscenze di ‘certi mondi’, come ad esempio la semplice legge del karma, queste persone stanno costruendosi con le loro mani, un futuro di sofferenza. Quando nella legge del karma si asserisce che ‘l’analogia è con il seme. Ogni atto che compiamo, è un seme piantato nell’essenza del nostro futuro, nel karma. Quando il seme troverà condizioni ideali, svilupperà la pianta, così come in natura, e a quel punto s’inizia a raccoglierne i frutti. Se hai piantato un seme positivo, avrai risultati positivi, e la sua gioiosa espressività sarà evidente, se ha piantato un seme negativo, avrai un frutto negativo, e le sue conseguenze saranno di sofferenza.’ Penso che vi sia accaduto di stare male senza capirne assolutamente il motivo. In quel caso, un frutto è maturato da azioni precedenti, e viene a galla. In questa dimensione, dobbiamo, per Legge Naturale, sperimentare su noi stessi quanto provochiamo. Se provochiamo positività, ne avremo indietro positività, se provochiamo negatività è evidente che sarà questa a farsi avanti. So che certi concetti sono difficili da accettare, ma accade così. Naturalmente, la legge del karma non è così semplice da comprendere, e non è detto che una sofferenza sia il prodotto di un karma negativo. Può accadere di vivere sofferenze anche per il semplice fatto che ‘abbiamo scelto’ di soffrire perché questo può essere di beneficio agli altri. Si entra in un campo molto complesso e di difficile interpretazione. In generale, il karma dice che si raccoglie ciò che si semina.

i Blog e la scrittura


 

scrivere-per-il-web-seo-copywriting1

Non vi è alcun dubbio che internet abbia contribuito alla scrittura. I molti blog che conosco e seguo, mi hanno sempre rivelato mondi di persone di grande sensibilità e capacità. Spesso non si tratta di una capacità letteraria da libro, da quantità, anzi, per lo più si tratta di articoli, più o meno lunghi come i miei, che trattano argomenti attinenti alla propria crescita, alla propria evoluzione. Concetti, che a volte riteniamo scontati, si rivelano nuovi, innovativi, ed aiutano molto chi li legge. I blog, si dice in internet, hanno avuto un leggero calo negli ultimi tempi, ma io accuso questo calo solo al periodo economico, che costringe molti a dover fare altro, o qualcosa in più per riuscire ad arrivare a fine mese, perché gli argomenti di cui parlare, sono sicuramente aumentati. In effetti c’è un aumento di notizie e di siti e blog che riportano continuamente ogni notizia negativa che si rivela dalla agenzie di stampa ufficiali. E’ necessario essere informati su quanto accade politicamente, specie in tempi in cui la politica è allo sbando e sembra proprio non sapere più da che parte andare. Ma anche questi fatti politici, fanno parte di questa nuova Era che si sta affermando, fanno parte del cambiamento, delle nuove energie che molti saggi dicono si stiano liberando nel mondo. Il punto è che i cambiamenti, sono difficili da capire, e c’è uno sbandamento, c’è una perdita di equilibrio. Così si scrive di meno, si agisce di meno, si diventa un po’ apatici senza rendersene conto, in attesa di comprendere da che parte andare. Questa attesa però è anche piena di aspettative, di speranze, lo deve essere. Non possiamo lasciarci andare, per questo chi può farlo, chi ha qualcosa da ‘dare’ deve darlo adesso. E’ un momento in cui molti hanno bisogno di trovare un aiuto, una parola, un sorriso. E’ in questi tempi che l’essere etici porta vantaggio a se ed agli altri. Proviamo a darci con più forza, con più volontà. Anche scrivendo qualcosa come le semplici parole Amore e Perdono.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: