EFT e Crescita Personale


 

Gary Craig, fondatore di EFT, assieme al mio Coach Andrew Lewis -

Gary Craig, fondatore di EFT, assieme al mio Coach Andrew Lewis –

Come molti di voi sanno, negli ultimi anni mi sono dedicato ad apprendere una disciplina olistica,  chiamata EFT, emotional freedeom tecniques. Si tratta di una delle tante tecniche di cura ed autocura basate sia sul corpo che sulla mente, sulla spiritualità. Attualmente opero sul territorio e via internet, con skype, ottenendo ottimi risultati sull’aiutare gli altri per moltissimi problemi, sia fisici che psichici. Questa disciplina è inserita nel settore olistico ed è considerata parte di quel settore chiamato Crescita Personale.

Durante le sedute, mi è stata spesso fatta una domanda: Cosa si intende per Crescita Personale?

La risposta più sintetica che ho trovato è di un espero di questa materia, Giulio Achilli, che la definisce in questo modo: Lo svilupo cosciente e deliberato di un ponte verso stati interiori di Coscienza superiori all’ordinario.

La base di questo sunto è che non è più accettata, dalle medicine olistiche, la teoria che il dolore, la malattia, la sofferenza siano tutte insite nel corpo umano. Alla luce delle nuove scoperte scientifiche, si è arrivati al punto di non poter più continuare a considerare il corpo una cosa separata dall’Anima, dal nostro spirito, dall’essere ‘due in uno’, cioè corpo-mente.

Queste teorie sono le stesse che per migliaia di anni ci sono state insegnate dalle grandi menti del passato, dai testi antichi e dalla trasmissione orale anche dai nostri anziani.

La medicina tradizionale, basata sulla teoria newtoniana della Fisica Meccanica, ci ha tenuti legati a concetti puramente materiali, ed oggi, con la Fisica Quantistica, abbiamo rilevato che mancava di una parte molto importante in sè: l’energia della Vita, che permette la nascita e il movimento vitale della materia nei corpi vivi.

Pur non essendo un medico, ma un semplice operatore, ho ottenuto risultati che, sinceramente, hanno sorpreso anche me, ed in pochissimo tempo, senza uso di medicine, ma semplicemente unendo mente e coscienza, parola ed emozione, alla risoluzione del problema, qualsiasi esso sia, ho aiutato le persone a superarle, a guarirne.

In alcuni casi, con due/tre sedute di meno di un’ora ognuna, ho risolto problemi che disturbavano da anni una persona. Alcune delle persone che ho trattato, hanno fatto terapie psicologiche per mesi ed anni senza trovare soluzione al loro problema, e con EFT, ci sono arrivati in pochissimi giorni.

E’ sorprendente come coscienza e corpo, se unite attraverso tecniche ben precise riescono a fornire risultati di salute fisica e mentale.

Questa attività sta assorbendo buona parte del mio tempo, ed è per questo che sto scrivendo poco sul blog.

Grazie per avermi letto –

Per saperne di più, sito italiano di Andrew Lewis http://www.emofree.it/

pietrochag

Annunci

Limiti


paesaggi-montagnasfondo-paesaggi-mare-montagna-161---1280-x-1024---paesaggi-mare-n6nsrzpz

La Crescita Personale è un argomento che in qualche modo ci riguarda tutti, perché con queste parole si definiscono i bisogni di ognuno di noi. Crescere non ha alcuna connotazione di età, non crescono solo i bambini, ma crescono anche gli adulti e gli anziani. Crescita personale si riferisce a ciò che ognuno di noi fa per se stesso, per migliorarsi, per capirsi, per accettarsi. Nella letture, o negli esercizi di questa disciplina, ci sono tutti gli elementi necessari per mettere ordine nella nostra esistenza. Ma questo ordine non è riferito a qualcosa di sistemare, da spostare, di aggiustare. E’ riferito ad una profonda trasformazione del proprio modo di essere. Un cambiamento, un salto di paradigma, da ciò che siamo adesso, a ciò che costruiremo per essere diversi. Tutto ciò che siamo è una ‘costruzione’ ottenuta attraverso le esperienze che abbiamo vissuto fino adesso, gli insegnamenti, i libri letti, i film visti, i suggerimenti che abbiamo accettata di far entrare nella nostra esistenza. Siamo costruiti, però, senza una cosciente volontà da parte nostra. Ci siamo limitati ad accettare le cose che le persone a noi vicine ci hanno dato, specie i nostri genitori, i nostri parenti più vicini, gli amici dei nostri genitori che, comunque sia, hanno fatto del loro meglio e gli dobbiamo riconoscere la nostra gratitudine. Attraverso il vivere con queste persone, abbiamo incamerato quelle cose che ci sembravano più adeguate alla situazione che stavamo vivendo. Non abbiamo scelto con chiarezza quali di queste cose ci potessero aiutare a crescere o quali ci avrebbero impedito di essere liberi in diversi settori della nostra vita. A tutto questo si aggiunge la cultura imposta dalla religione o dalla politica, che accettiamo quasi sempre, specie da giovanissimi, senza alcuna capacità critica. A questo punto appare chiaro che siamo ciò che abbiamo appreso, ciò che in qualche modo, si amalgama alla base che abbiamo posto senza esserne coscienti. La Crescita Personale si pone l’obbiettivo di rivelare queste basi che ci impediscono di essere al meglio di noi stessi, attraverso esercizi che rivelano a noi stessi, e non ad altra persona, nemmeno a chi ti insegna come fare, come siamo realmente. Appreso questo, si rivelano con chiarezza quali sono le credenze che ci legano, e liberarsene, a questo punto, diventa soltanto un esercizio di intelligenza. Cambiare si può, essere migliori si può, liberarsi dagli impedimenti si può, ci vuole solo la tua capacità ed il tuo desiderio di scegliere di essere migliore. A questo, per esperienza personale, si aggiunge la meditazione, che è un potente mezzo per entrare nella propria mente e calmarla, in modo che i flussi dei pensieri non sommergano continuamente la nostra esistenza. Operare su se stessi rimane quindi il massimo che un essere umano possa fare. –  La Coscienza del Sole

Meditazione e Crescita


58983_535170029860218_1194628150_n

 

La Crescita Personale è un argomento che in qualche modo ci riguarda tutti, perché con queste parole si definiscono i bisogni di ognuno di noi. Crescere non ha alcuna connotazione di età, non crescono solo i bambini, ma crescono anche gli adulti e gli anziani. Crescita personale si riferisce a ciò che ognuno di noi fa per se stesso, per migliorarsi, per capirsi, per accettarsi. Nella letture, o negli esercizi di questa disciplina, ci sono tutti gli elementi necessari per mettere ordine nella nostra esistenza. Ma questo ordine non è riferito a qualcosa di sistemare, da spostare, di aggiustare. E’ riferito ad una profonda trasformazione del proprio modo di essere. Un cambiamento, un salto di paradigma, da ciò che siamo adesso, a ciò che costruiremo per essere diversi. Tutto ciò che siamo è una ‘costruzione’ ottenuta attraverso le esperienze che abbiamo vissuto fino adesso, gli insegnamenti, i libri letti, i film visti, i suggerimenti che abbiamo accettata di far entrare nella nostra esistenza. Siamo costruiti, però, senza una cosciente volontà da parte nostra. Ci siamo limitati ad accettare le cose che le persone a noi vicine ci hanno dato, specie i nostri genitori, i nostri parenti più vicini, gli amici dei nostri genitori. Attraverso il vivere con queste persone, abbiamo incamerato quelle cose che ci sembravano più adeguate alla situazione che stavamo vivendo. Non abbiamo scelto con chiarezza quali di queste cose ci potessero aiutare a crescere o quali ci avrebbero impedito di essere liberi in diversi settori della nostra vita. A tutto questo si aggiunge la cultura imposta dalla religione o dalla politica, che accettiamo quasi sempre, specie da giovanissimi, senza alcuna capacità critica. A questo punto appare chiaro che siamo ciò che abbiamo appreso, ciò che in qualche modo, si amalgama alla base che abbiamo posto senza esserne coscienti. La Crescita Personale si pone l’obbiettivo di rivelare queste basi che ci impediscono di essere al meglio di noi stessi, attraverso esercizi che rivelano a noi stessi, e non ad altra persona, nemmeno a chi ti insegna come fare, come siamo realmente. Appreso questo, si rivelano con chiarezza quali sono le credenze che ci legano, e liberarsene, a questo punto, diventa soltanto un esercizio di intelligenza. Cambiare si può, essere migliori si può, liberarsi dagli impedimenti si può, ci vuole solo la tua capacità ed il tuo desiderio di scegliere di essere migliore. A questo, per esperienza personale, si aggiunge la meditazione, che è un potente mezzo per entrare nella propria mente e calmarla, in modo che i flussi dei pensieri non sommergano continuamente la nostra esistenza. Operare su se stessi rimane quindi il massimo che un essere umano possa fare. – 

La Coscienza del Sole –

Diffondere la propria Conoscenza


sunshine_meditation

Sono tra quelli che hanno sempre letto. Tra quelli che hanno sempre scritto e tra quelli che hanno sempre fatto corsi. L’esperienza che si acquisisce durante i corsi, è quasi sempre importante, perché istintivamente, ti metti nella condizione di apprendere.  Sai di cosa si tratta a grandi linee, e sai di voler apprendere quella tale cosa. Sei ben disposto, e di solito, per fare questi corsi, sia dal vivo che acquistati online, si paga. Il fatto di pagare, spesso cifre notevoli, ti obbliga quasi a dover apprendere i grandi segreti dei guru di queste discipline.  Ammetto che ho fatto molti corsi, di settori diversi ma complementari, e di aver speso anche delle cifre notevoli. Spesso, più paghi, e più ti aspetti. Ma le delusioni sono dietro l’angolo. Penso di aver appreso di più da piccoli eventi e da ebook scritti da quasi sconosciuti, che dai grandi guru. In genere nel principiante, in chi inizia, vi senti una energia potentissima che viene dalla forte convinzione di quello che fa. I guru sono ormai smaliziati, e sanno cosa dirti per convincerti delle loro buone intenzioni. A questo proposito devo ammettere che per quanto riguarda il buddhismo, generalmente non si pagano i corsi in se, ma si paga il soggiorno, il vitto, l’alloggio, per poi fare una volontaria offerta al Maestro. Ed in questo caso, vista l’importanza che do a queste cose, non mi faccio mai problemi di sorta. Ma per un corso di Crescita Personale, ho constatato che spesso, i prezzo non corrisponde all’utile acquisito. Sono spesso troppo alti, ma ognuno da il valore alle proprie cose, che ritiene opportuno. Il mio intento è quello di far passare informazioni che restano per pochi, ai molti. Per questo i miei corsi o ebook hanno un prezzo irrisorio. E tra poco, usciranno degli ebook più brevi, che costeranno ancora di meno, sto pensando a 2 o tre euro, che tratteranno argomenti selezionati. La conoscenza delle nuove tecniche, delle nuove concezioni, deve essere diffusa, altrimenti, se rimane per pochi, non cambierà il mondo, non cambierà la mentalità generale dell’Uomo. I nuovi tempi che stiamo già vivendo, richiedono che l’informazione di alto livello sia distribuita, e chi ha la fortuna di averla, lo deve fare. Non si possono più tenere segreti che possono aiutare gli Uomini, è necessario che siano diffuse. Il cambiamento avviene quando la maggioranza delle persone acquisisce un alto livello di conoscenza. La Coscienza del Sole si acquisisce nell’apprendere e nel dare.

Fantasia


janas

La fantasia è qualcosa che un tempo avevano in pochi. Nell’ottocento, fino ad inizio del novecento, era considerata un capacità che pochi avevano. Era qualcosa che veniva visto più come un ‘dono’ che come un qualcosa che tutti potevano possedere. Infatti era appannaggio di pittori, musicisti, scrittori, artisti di vario genere, ma non per tutti. Oggi sappiamo che la fantasia è qualcosa che tutti possediamo e che tutti possiamo utilizzare. L’utilizzo della fantasia, spesso, ci aiuta a liberarci dalla tensione. Ti rilassi, ti immagini qualcosa di piacevole e ti lasci andare per un po’ in questa dimensione che nella realtà non esiste. Ma si va anche oltre. Con l’avvento del positivismo, nella corrente della crescita personale, la fantasia è diventata un mezzo per comprendersi e per comprendere quali sono i nostri bisogni interiori. La fantasia infondo, non è che  un sogno ad occhi aperti che facciamo viaggiare secondo i desideri del momento. Ma ha in influsso benefico su noi stessi. Spesso, viaggiando, immagino una storia, la sviluppo, la riempio di significati e la concludo sempre con una grande enfasi alla positività del futuro. E’ un mio modo, ma sono certo che tantissimi di voi, viaggiando in auto, o in altro modo, si lasciano andare a fantasie che portano a considerazioni personali di una certa profondità. E’ diffusa la fantasia di un mondo senza guerre, ma è difficile da riportare nella società. Il fatto stesso però, che si pensi in questi termini, è già un incrementare nel mondo, l’energia della pace. Questo almeno è quanto promette la Fisica Quantistica. Ma c’è anche una fantasia più elaborata, che è quella chiamata Fantasy, e racconta una storia inventata ma che si rifà a qualcosa di già esistente. Si entra in un mondo attraverso una porta esistente, e si trasforma ciò che è in ciò che potrebbe essere stato. Naturalmente, i canoni della scrittura fantasy sono presenti, e così troviamo maghi, stregoni, creature negative e positive e così via. Lo scopo di scrivere un romanzo fantasy è quello di guardare ad una storia con occhi diversi, inserendo in essa quanto ci appare importante per trasmettere un messaggio, che può essere anche e soltanto, il desiderio di ringraziare un terra che ci ha ospitati fino adesso. In Janas, Uomini e Giganti, troverete una bella avventura ambientata nelle antiche terre della Sardegna, ma troverete anche il mio ringraziamento ad un Terra così colma di energie di cui non posso più fare a meno. E’ veramente una Terra Fantastica. Grazie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: