• Visita il mio sito!

  • Annunci

Offerta


 

2615263-statua-di-buddha-nel-tempio-cinese-altare-con-offerte

 

L’offerta è parte della storia dell’Uomo, ma è stata relegata a qualche festività che non ha più alcun senso, come poteva essere il Carnevale. Un’altra festività, dove ricordo si facevano offerte, era la notte dei morti. Si mettevano dei cibi sui davanzali e noi bambini non dovevamo toccarli. Oggi, se parli di cose del genere, rischi qualche denuncia per spreco di beni di prima necessità. J

Eppure, ho imparato a fare offerte proprio con il buddhismo, e non le trovo per niente arcaiche o superstiziose. Il dare, senza sapere chi prende, è un atto importante per la nostra stessa sanità mentale. Non possiamo dimenticare una cosa tanto importante. Possiamo dare qualcosa a un povero, possiamo dare vestiario alle associazioni, possiamo offrire anche il nostro tempo nel sociale, ma il dare, il semplice gesto di prendere un pezzetto di pane e darlo, non lo fa più nessuno o quasi.

E allora, vi propongo di farlo. Vi propongo di lasciare qualcosa a queste energie che ci circondano e di cui non siamo coscienti se non nei momenti più intensi della nostra esperienza di vita.

Lasciate un cucchiaio di minestra nel piatto, e non lavatelo subito. Lasciate un pezzetto di pane sul tavolo, o una fetta di un frutto, lasciate qualcosa a queste energie. Non morirete di fame per questo.

Immaginate di offrirlo per il bene di tutti gli esseri che hanno bisogno, oppure alle anime che non hanno trovato la via della luce e vagano sulla terra. Immaginate di offrirlo, e che sia abbondante, e che basti per tutti, moltiplicandosi come per magia.

Provate a dare senza chiedere nulla in cambio. Le energie che si libereranno non sono controllabili da voi, si muoveranno da sole. Fate questa ‘donazione’ anche pensando che nutrirete i ‘bambini’ di questi esseri, che cresceranno sereni. Non ha importanza che ci crediate veramente, ha importanza che l’atto sia fatto.

Non so se nutrirà veramente questi esseri, ma so che aiuterà noi stessi, e quindi stiamo agendo per il bene di tutti gli esseri, perché il bene fatto, si diffonde naturalmente ovunque.

A cosa serve fare tutto questo? Serve a metterci in armonia con energie che trascuriamo costantemente, energie che si possono liberare ed essere utilizzate per altri scopi, per il nostro benessere.

Capisco che possono apparire come cose antiquate o di superstizione, ma provate a farlo e cercate di sentire se dopo vi sentite meglio. Se vi fa bene, e non fa del male a nessuno, perché non farlo? J

Annunci

i Blog e la scrittura


 

scrivere-per-il-web-seo-copywriting1

Non vi è alcun dubbio che internet abbia contribuito alla scrittura. I molti blog che conosco e seguo, mi hanno sempre rivelato mondi di persone di grande sensibilità e capacità. Spesso non si tratta di una capacità letteraria da libro, da quantità, anzi, per lo più si tratta di articoli, più o meno lunghi come i miei, che trattano argomenti attinenti alla propria crescita, alla propria evoluzione. Concetti, che a volte riteniamo scontati, si rivelano nuovi, innovativi, ed aiutano molto chi li legge. I blog, si dice in internet, hanno avuto un leggero calo negli ultimi tempi, ma io accuso questo calo solo al periodo economico, che costringe molti a dover fare altro, o qualcosa in più per riuscire ad arrivare a fine mese, perché gli argomenti di cui parlare, sono sicuramente aumentati. In effetti c’è un aumento di notizie e di siti e blog che riportano continuamente ogni notizia negativa che si rivela dalla agenzie di stampa ufficiali. E’ necessario essere informati su quanto accade politicamente, specie in tempi in cui la politica è allo sbando e sembra proprio non sapere più da che parte andare. Ma anche questi fatti politici, fanno parte di questa nuova Era che si sta affermando, fanno parte del cambiamento, delle nuove energie che molti saggi dicono si stiano liberando nel mondo. Il punto è che i cambiamenti, sono difficili da capire, e c’è uno sbandamento, c’è una perdita di equilibrio. Così si scrive di meno, si agisce di meno, si diventa un po’ apatici senza rendersene conto, in attesa di comprendere da che parte andare. Questa attesa però è anche piena di aspettative, di speranze, lo deve essere. Non possiamo lasciarci andare, per questo chi può farlo, chi ha qualcosa da ‘dare’ deve darlo adesso. E’ un momento in cui molti hanno bisogno di trovare un aiuto, una parola, un sorriso. E’ in questi tempi che l’essere etici porta vantaggio a se ed agli altri. Proviamo a darci con più forza, con più volontà. Anche scrivendo qualcosa come le semplici parole Amore e Perdono.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: