• Visita il mio sito!

  • Annunci

Nuove scoperte


I miei Tutor: Andrew Lewis e Gary Craig

I miei Tutor: Andrew Lewis e Gary Craig

Una visione particolare del nostro essere nel mondo, l’ha data uno scienziato americano, con ricerche nel campo della biologia. Siamo un po’ tutti abituati a definire il DNA come la memoria centrale della nostra vita. Tutto ciò che siamo, risiede nel DNA. Il nostro modo di essere è trasmesso da questi geni, e, infatti, la genetica studia anche i comportamenti fisici del nostro corpo in rapporto alle possibilità che abbiamo di contrarre la stessa malattia genetica dei nostri genitori.

Ma le scoperte di questi ultimi anni, hanno spostato l’attenzione su un altro punto. Con la Fisica Quantistica, molte teorie sono cambiate, ed anche in questo caso, ha contribuito a gettare nuova luce sul nostro mondo.

L’attenzione si è spostata da un punto di vista puramente materiale, a un punto di vista energetico. Si è dato credito, attraverso esperimenti, all’esistenza di un ‘campo’ esterno alla nostra esistenza, cosa che un tempo era separato: Democratus, con il sistema materialista, ha avuto sempre la parte più importante nella scienza, mentre Socrate ha avuto importanza nella spiritualità.

Con questa scoperta, le due vie hanno trovato un punto d’incontro. Secondo queste scoperte, ciò che dà l’impulso al DNA di agire sulla nostra esistenza, non è un’attività fisica del corpo, ma è l’influenza dell’esterno.

Ciò che è energia e che ci circonda costantemente, così com’è parte dell’intero Universo, influenza il nostro DNA e di conseguenza tutte le cellule del nostro corpo.

Il mondo definito ‘vibrazionale’ è stato preso in considerazione dalla scienza moderna.

Le vibrazioni esterne influiscono sul nostro corpo e sulla nostra mente. Questa scoperta ha dato vita a una nuova branca della genetica ed è chiamata EPIGENETICA, ovvero, sopra la genetica.

Così, se prima al primo posto c’era il DNA, adesso c’è questa energia vibrazionale.

Questa scoperta sta apportando moltissime novità in campo curativo, ma rimane ai margini del suo utilizzo perché non esistono medicine vibrazionali, e quindi, le lobby della medicina, boicottano queste scoperte perché non si possono vendere prodotti.

Secondo alcuni scienziati, con questa conoscenza si può arrivare ad auto curarsi con la forza di volontà e con la conoscenza di come muovere queste energie.

Personalmente sono venuto a contatto con queste teorie attraverso il corso di EFT, Emotional Freedom Tecniques, dove ho preso il diploma di operatore. Sto operando, anche se non a tempo pieno, in questo campo, e sto avendo dei riscontri di guarigione che spesso sorprendono anche me.

Se scienza e spiritualità s’incontrano, il mondo ci guadagna.

Forse non ci guadagnano le lobby, ma le persone ne hanno un grande beneficio.

Nel corso La Coscienza del Sole, insegno anche tecniche di EFT che si possono fare da soli, e questo forse è il motivo principale per cui non si riesce a farne una fonte di guarigione importante: Una volta appreso, non hai più bisogno di me, e quindi non devi pagare per sempre. 🙂

Annunci

Fantasia


janas

La fantasia è qualcosa che un tempo avevano in pochi. Nell’ottocento, fino ad inizio del novecento, era considerata un capacità che pochi avevano. Era qualcosa che veniva visto più come un ‘dono’ che come un qualcosa che tutti potevano possedere. Infatti era appannaggio di pittori, musicisti, scrittori, artisti di vario genere, ma non per tutti. Oggi sappiamo che la fantasia è qualcosa che tutti possediamo e che tutti possiamo utilizzare. L’utilizzo della fantasia, spesso, ci aiuta a liberarci dalla tensione. Ti rilassi, ti immagini qualcosa di piacevole e ti lasci andare per un po’ in questa dimensione che nella realtà non esiste. Ma si va anche oltre. Con l’avvento del positivismo, nella corrente della crescita personale, la fantasia è diventata un mezzo per comprendersi e per comprendere quali sono i nostri bisogni interiori. La fantasia infondo, non è che  un sogno ad occhi aperti che facciamo viaggiare secondo i desideri del momento. Ma ha in influsso benefico su noi stessi. Spesso, viaggiando, immagino una storia, la sviluppo, la riempio di significati e la concludo sempre con una grande enfasi alla positività del futuro. E’ un mio modo, ma sono certo che tantissimi di voi, viaggiando in auto, o in altro modo, si lasciano andare a fantasie che portano a considerazioni personali di una certa profondità. E’ diffusa la fantasia di un mondo senza guerre, ma è difficile da riportare nella società. Il fatto stesso però, che si pensi in questi termini, è già un incrementare nel mondo, l’energia della pace. Questo almeno è quanto promette la Fisica Quantistica. Ma c’è anche una fantasia più elaborata, che è quella chiamata Fantasy, e racconta una storia inventata ma che si rifà a qualcosa di già esistente. Si entra in un mondo attraverso una porta esistente, e si trasforma ciò che è in ciò che potrebbe essere stato. Naturalmente, i canoni della scrittura fantasy sono presenti, e così troviamo maghi, stregoni, creature negative e positive e così via. Lo scopo di scrivere un romanzo fantasy è quello di guardare ad una storia con occhi diversi, inserendo in essa quanto ci appare importante per trasmettere un messaggio, che può essere anche e soltanto, il desiderio di ringraziare un terra che ci ha ospitati fino adesso. In Janas, Uomini e Giganti, troverete una bella avventura ambientata nelle antiche terre della Sardegna, ma troverete anche il mio ringraziamento ad un Terra così colma di energie di cui non posso più fare a meno. E’ veramente una Terra Fantastica. Grazie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: