• Visita il mio sito!

Esperimenti di meditazione


72c12bad-1f6a-41b5-ae0b-121fcc7b79ad.

Vi sono diversi studi scientifici riguardo alla forza della meditazione, che per alcuni possono essere un aiuto a dedicarci un po’ del proprio tempo. Molti studi che affrontano argomenti particolari, sono, naturalmente, fatti negli USA. In uno di questi studi, fatto alcuni anni, fa durante la guerra in Libano, sono stati portati direttamente dagli States trenta persone che sono state addestrate alla meditazione. L’addestramento è avvenuto con esperti maestri che hanno anche indirizzato i meditanti a concentrare la loro energia verso la pace e la serenità. Queste trenta persone sono state portate nei territori di guerra, dove il giorno prima c’erano stati bombardamenti, e sorvegliati a distanza da militari, si sono seduti in meditazione contemporaneamente. Sul territorio, vi erano diversi osservatori, tra i quali medici e militari, che avevano il compito di rilevare ogni evento possibile. Oltre a questo, i comandi delle forze armate, erano state invitate a comunicare tutte le informazioni richieste. Un lavoro di precisione, anche perché parte dell’esperimento, era finanziato dalle forze armate americane. Le trenta persone hanno meditato per circa sei ore, con brevi interruzioni di uno o dell’altro, ma sempre con la maggior parte di loro in stato meditativo. I risultati sono stati, per loro, abbastanza sorprendenti, ma i maestri lo affermano da sempre.

Per circa dieci ore, quel giorno, si sono ridotte del 70% i bombardamenti. Non ci sono stati incidenti se non di lieve entità, e non vi è stato alcun morto.

Ma un esperimento, non basta ad averne una conferma. Lo stesso esperimento è stato fatto in una zona dell’Africa, dove la guerra impera da anni, e i risultati sono stati simili. Niente attacchi, niente morti per quasi il doppio del tempo che i meditanti erano in azione.

E poi, è stato deciso di farlo anche a New York, con quasi duecento meditanti. Anche qui, i risultati non sono mancati. Durante il giorno di meditazione, le rapine sono diminuite del 60%, e gli omicidi sono scesi dell’80%. Sono diminuiti gli incidenti di diversa natura e a molti intervistati è apparsa come ‘una buona giornata’.

Secondo questi studi, attraverso una formula matematica, si è stabilito che se solo otto milioni di persone fossero impegnati a ogni ora del giorno nella meditazione, in diverse parti del mondo, si conoscerebbe una nuova era di pace e serenità. Ma allo stesso tempo, personalmente, penso che si cercherà di evitare sempre che ciò avvenga, perché gli interessi dei ladri di energie faranno sempre di tutto affinché non accada.


 

KaluRinpoché1_2-460x250

Seguendo le vie della conoscenza, proprio con l’intento di conoscerle, si incappa spesso in contraddizioni piuttosto forti. Le vie esoteriche iniziatiche, mantengono un forte riserbo sulle modalità operative, e spesso si trovano testi scritti da grandi personaggi di tali vie, dove c’è di tutto ma non si viene a capo di nulla. Su questi libri, spesso, nascono vie con facsimili di maestri che insegnano quanto appreso dai libri, senza mai avere incontrato un vero maestro ed averne ricevute le reali e giuste iniziazioni. Accade così che nascono gruppi di meditanti,  di iniziati che non sono iniziati a niente. Lavorano molto, cercano anche di credere in ciò che fanno, ma rimane il fatto che oltre a quanto letto non riescono ad insegnare, tranne nei casi in cui entra in gioco una fervida immaginazione, e si creano icone e personaggi presi da diverse tradizioni, formando così una via del tutto nuova, intrigante, affascinante, ma sempre priva di reali iniziazioni. Spesso, queste mezze-vie, portano anche danari facile, ed a volte, la storia racconta, si è arrivati anche a sottomettere psicologicamente, delle persone ricche per avvantaggiarsene economicamente. Nella storia recente, intendo da poco più di un secolo a questa pare, si trovano eminenti nomi, ancora oggi venerati, che non hanno assolutamente dimostrato di aver acquisito le conoscenze, ed i poteri che queste vie dovrebbero dare per essere considerate tali. Molti sono i personaggi finiti male, con seri problemi di salute, alcuni sono impazziti, altri si sono gravemente ammalati, coinvolgendo in queste negatività anche i loro famigliari. Eppure, di molte di queste pseudo vie esoteriche permangono discepoli anche ai nostri giorni, che continuano a perpetuare insegnamenti senza una reale capacità operativa a livelli spirituali di certa conoscenza, e quindi di sicuro frutto. Quando si vuole accedere a vie iniziatiche esoteriche, compreso il buddhismo, si accede ad una via dove l’insegnamento iniziatico è estremamente importante, ed è importante accertarsi che il maestro che ti da tale iniziazione, l’abbia realmente ricevuta a sua volta ed anche realizzata, altrimenti non sta dando iniziazioni, ma semplici spiegazioni su come dovrebbe funzionare tale pratica. Infatti quando poi la si mette a frutto, se non si ricevono segni inequivocabili che l’iniziazione ci sia stata è il caso di allarmarsi, perché si stanno utilizzando forze ed energie non controllabili e senza alcuna protezione. La pratica della meditazione, fino ad un certo punto, richiede più che altro una certa enfasi, specie per i principianti, che li faccia rendere conto che è una via che può dare molto, ma quando si passa a sentire il bisogno di qualcosa di più, allora si entra veramente nella via, e gli insegnamenti diventano parte integrante della propria esistenza, abbandonando completamente ogni dubbio. A questo punto il discepolo ha bisogno di verificare con chiarezza le capacità del proprio maestro, anche andando a chiedere ad altri maestri se costui ha realizzato veramente quanto dice. Il non farlo, può portare veramente verso un baratro di sofferenze. Le vie iniziatiche non sono facili da percorrere, e sono sempre affiancate da un forte pericolo per se stessi e per gli altri.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: