• Visita il mio sito!

  • Annunci

Scopri il buddhismo


scopri-il-buddhismo

http://www.italiaebook.it/home/7813-scopri-il-buddhismo.html

Ti è mai capitato che dopo aver letto informazioni sul buddismo sia nata in te la curiosità di approfondire l’argomento?

Questo ebook si propone proprio per darti quelle informazioni che suscitino in te la voglia e il desiderio dicontinuare o iniziare a conoscere il credo e la cultura buddhista.

In particolare in questo viaggio alla scoperta delle basi del buddhismo l’autore tratta le seguenti tappe:

–      Cos’è il buddhismo

–      Cosa ha insegnato Buddha

–      Le diverse scuole buddhiste

–      I suggerimenti per la giusta meditazione

–      I regni del buddhismo

–      Le doti dei buddhisti

–      La concezione di morte e rinascita

–      La pratica

–      I Mantra

–      I Maestri e come scegliere il Maestro giusto

–      I 5 Sentieri

Queste sono solo alcune delle tappe di questo viaggio verso e all’interno del buddhismo. Quindi se sei un principiante e vuoi avvicinarti al buddhismo questo ebook fa proprio al caso tuo: qui troverai le giuste indicazioni per intraprendere il tuo nuovo percorso spirituale in cui potrai scoprire il tuo Essere migliorando la condizione della tua vita.

http://www.italiaebook.it/home/7813-scopri-il-buddhismo.html

Annunci

Concorso La Vita e I Suoi Racconti


 

5

Per chi volesse cimentarsi in brevi racconti poetici ho appena letto questa pagina –

La consiglio perché tra i miei amici blogger, molti scrivono bellissime poesie e brevi poemi

di grande spessore.

https://www.facebook.com/LaVitaEiSuoiRacconti?sk=app_462067257168775

 

🙂

Mi ama?


294404_TEVJXXOTALAU66SPNUMRV38D8ZZQ7X_6c__20antonio_canova_psiche_rianimata_dal_bacio_di_amore_H035527_L

Oggi prendo spunto da una bella discussione nata sul blog di una mia amica virtuale, dove si parla del rapporto tra uomo e donna. L’amore. Questo folle sentimento che… ha prodotto miliardi di pagine di scritti nella storia dell’Uomo e che spesso, ha portato addirittura a guerre. Il legame che produce l’amore, è spesso così forte che quasi il resto del mondo non esiste. L’amore coinvolge ogni parte di noi stessi, e lo fa in maniera potente quando è condiviso, quando si è davvero in due. Ma spesso accade che uno dei due abbia dei dubbi, e che uno dimostra chiaramente i suoi sentimenti all’altro. Questo crea conflitto. Se l’amore è chiaro solo da una parte, mentre dall’altra è poco profondo, è evidente che non ci potrà essere una sintonia completa, e che questa espressione, questa esplosione di sentimenti non vedrà una chiara luce. Accade perché i desideri non sono evidenti. Ma pur di non rimanere soli, si tenta di portare avanti un rapporto che col tempo presenterà il suo conto. Da qui i numerosi divorzi dei nostri tempi. Quello che mi fa soffrire in tutto questo non è il rapporto tra i due, ma il problema forte e tragico di quando si hanno dei figli. In questi casi, i figli diventano armi potenti da utilizzare contro. Anche quando si afferma che i figli sono tenuti fuori, è una pura illusione, i figli ci sono e a modo loro stanno costruendo una base interiore che esprimeranno nella vita. Quella che è una sofferenza, però, non sembra essere l’amore in sé, ma la paura di rimanere senza un partner, la paura di vivere una vita da soli. E allora ci sono quelli che non riescono a sopportare questa idea, e per sopperire alla paura, hanno due, tre, quattro partner, vivendo in perenne conflitto e in uno stato di bugia permanente.  Ora, riferendomi alle mie esperienze e conoscenze di ‘certi mondi’, come ad esempio la semplice legge del karma, queste persone stanno costruendosi con le loro mani, un futuro di sofferenza. Quando nella legge del karma si asserisce che ‘l’analogia è con il seme. Ogni atto che compiamo, è un seme piantato nell’essenza del nostro futuro, nel karma. Quando il seme troverà condizioni ideali, svilupperà la pianta, così come in natura, e a quel punto s’inizia a raccoglierne i frutti. Se hai piantato un seme positivo, avrai risultati positivi, e la sua gioiosa espressività sarà evidente, se ha piantato un seme negativo, avrai un frutto negativo, e le sue conseguenze saranno di sofferenza.’ Penso che vi sia accaduto di stare male senza capirne assolutamente il motivo. In quel caso, un frutto è maturato da azioni precedenti, e viene a galla. In questa dimensione, dobbiamo, per Legge Naturale, sperimentare su noi stessi quanto provochiamo. Se provochiamo positività, ne avremo indietro positività, se provochiamo negatività è evidente che sarà questa a farsi avanti. So che certi concetti sono difficili da accettare, ma accade così. Naturalmente, la legge del karma non è così semplice da comprendere, e non è detto che una sofferenza sia il prodotto di un karma negativo. Può accadere di vivere sofferenze anche per il semplice fatto che ‘abbiamo scelto’ di soffrire perché questo può essere di beneficio agli altri. Si entra in un campo molto complesso e di difficile interpretazione. In generale, il karma dice che si raccoglie ciò che si semina.

Tecnica per sentirsi leggeri


falò

Oggi voglio descrivervi una tecnica di auto aiuto. E’ una tecnica che nel tempo ha preso diverse forme, ma che ha sempre una sua funzione importante per liberarsi dall’eccesso di ego presente nella nostra vita.

Siamo sempre indaffarati a soddisfare i nostri desideri, più che i nostri bisogni, perché i bisogni veri e propri sono veramente pochi. Abbiamo integrato i desideri nei bisogni, così che ogni cosa ci appare come indispensabile per poter vivere. Ad esempio, io non ho il televisore, eppure vivo lo stesso bene e l’informazione la prendo da internet o dalle riviste. Questo mi lascia la serata libera, non più condizionata dall’ultimo film o dall’ultima inchiesta che mi teneva incollato alla tv per ore ed ore. Adesso passo il tempo a leggere o a scrivere, oppure partecipo a qualche conferenza online, a volte anche di cose che non ho idea di cosa si tratti, ma scopro nuovi mondi, nuovi orizzonti. Non sono contro la TV, sono contro lo spreco del tempo.

Siamo così carichi di apparenze, di pensieri, di qualcosa che ci appare come obbligo, che non riusciamo più a dare respiro alla mente. La mente ha bisogno di riposo, di rilassamento, di calma per potersi rigenerare, ma il tenore di vita attuale, le preoccupazioni, le distrazioni, la mantengono sempre in attività, finché tutti questi pensieri diventano la norma, costringendoci a dimenticare la nostra vera natura, la nostra pace.

Questo breve esercizio lo potete eseguire ogni volta che ne abbiate il tempo, è molto semplice.

E’ consigliato trovare un posto dove potersi rilassare per alcuni minuti. A volte, dieci quindici minuti sono sufficienti a cambiare completamente il vostro umore per tutto il giorno.

Sedetevi come meglio vi aggrada, comodi, e rilassati. Respirate almeno per tre volte profondamente e lentamente. Poi lasciate andare la mente ed osservate i pensieri. La mente non cessa mai di pensare. Rendetevi conto di questo. Appena fatto, immaginate dinanzi a voi un grande fuoco, un fuoco intenso e potente, sentitene il calore sulla pelle.

Prendete dalla vostra mente, ogni pensiero che non volete ed immaginate di buttarlo in questo fuoco. Avete rabbia per qualcosa? Prendete la rabbie e tutto ciò che l’accompagna e buttatelo nel fuoco. Buttateci dentro quelli che considerate pensieri stupidi, ma anche gli oggetti che danno problemi. Liberate la mente, piano piano, diogni cosa. Buttateci dentro gioielli, vestiti, automobili, anche il vostro lavoro. Buttateci dentro i problemi che non riuscite a risolvere, le bollette, i problemi economici, i problemi sentimentali. Buttateci dentro gli ostacoli, le sofferenze che avete avuto, gli odi e gli umori tristi. Immaginate che il fuoco si alimenti continuamente con quanto gli buttate dentro. Non tenetevi niente, nemmeno ciò che pensate sia importante. Liberate la mente. Appena sorge un pensiero, buttatelo nel fuoco. In questo momento non avete bisogno di nulla. Ciò che vi importa è che la mente si liberi e si calmi completamente.

Quando non avete altro da buttare nel fuoco, rilassatevi in questa pace, in questa leggerezza.

Vi sentirete bene, starete bene, proverete un senso di chiarezza e di serenità incredibile. In questo momento, la vostra mente vi sta ringraziando di averla alleggerita dopo tanto peso.

Sperimentate questa tecnica, non vi costa nulla se non qualche minuto di silenzio e di rilassatezza. Ripetendola con costanza, diventerà un normale atteggiamento nella vostra vita, e così potrete liberarvi di ogni peso ogni volta che lo vorrete.

E’ così semplice e funzionale che non dovreste rinunciare a provarla.

Decisioni


Весна_1_мая_2007_года

Durante il corso della vita, ci troviamo spesso a dover scegliere tra qualcosa da accettare e qualcosa da non accettare. Per alcuni capita così spesso che vivono una vita piena di dilemmi. La scelta di cosa fare, di cosa decidere, ci viene proposta costantemente dalla mente, ma spesso non abbiamo capacità sufficienti per prendere una netta decisione. A dirigerci, in genere, è una base costituita dal nostro modo di pensare, considerato più o meno perfetto, e quasi mai messo in  discussione. Il nostro falso sé, ci indica soluzioni veloci, immediate, priva di una attenta analisi di quanto stiamo per scegliere. La velocità è sempre richiesta dalla nostra mente, una persona che non sa decidere velocemente, rimane indietro. Eppure, questa, è una falsa concezione. Il problema è che non abbiamo un metodo per capire cosa sia meglio per sé e cosa non lo sia. Ci accorgiamo di aver preso una decisione sbagliata quando le cose cominciano ad andarci male. I grandi Saggi dei tempi, hanno sempre insistito su alcuni punti essenziali, uno di questi è la ricerca di una calma interiore che si esprime con chiarezza anche nei pensieri e nelle scelte. Ma trovare un metodo che ci porti a vivere con questo tipo di attenzione, ci viene difficile, non perché è difficile il metodo, ma perché il metodo è da apprendere. Abbiamo difficoltà ad apprendere, e quando pensiamo di aver appreso qualcosa, ne siamo contenti, tanto contenti, che dopo qualche ora, lo abbiamo dimenticato e stiamo già cercando altro. L’applicazione del metodo, sta nella sua ripetitività. La mente ha bisogno di sentirsi ripetere il metodo, perché essendo diverso da quanto fatto fino adesso, tende a ripetere i vecchi metodi. La ripetitività del metodo, scalza il vecchio per fare posto al nuovo. Ogni volta che ci troviamo a dover fare una scelta, è necessario osservare quale delle due alternative ci dia un senso di pace e di serenità, e una volta compreso questo, applicarlo costantemente per un lungo periodo. In questo modo, la mente si corregge ed in futuro, agirà con grande semplicità e senza agitazione. Oggi si parla tanto di accettare la sofferenza, di accettare il dolore, ma si commette un grosso errore, accettare non significa doverci vivere dentro, significa soltanto prenderne coscienza, ed agire per trasformarlo in qualcosa di utile. La pace, la serenità, si alimentano con la pace e con la serenità. La sofferenza deve essere solo uno stimolo a comprenderla per non ripeterla più, ne su se stessi, ne sugli altri.

Buona Domenica a tutti!!


banner sito corso 1

Se vuoi davvero crescere spiritualmente.
Se vuoi davvero far crescere la tua coscienza.
Se vuoi davvero crescere economicamente.
Se vuoi davvero attraversare la tua vita
Con reali possibilità,
Accedi a questa pagina!

E’ un corso mensile serio
Ed è adatto solo a chi ha capito
Che la propria Coscienza
E la stessa
Coscienza del Sole!

Accedi per saperne di più!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: